Il Consorzio di Bonifica ha concesso il patrocinio e sarà presente alla prima discesa della stagione in cui sarà presentato il calendario delle opportunità di visite alla città dal punto di vista del suo fiume: occasione anche per fare il punto sulle manutenzioni e investimenti in sicurezza idraulica a Prato e su tutto il Bisenzio.

La Lega Navale Italiana, sezione di Prato e Firenze in collaborazione all’associazione culturale ArteMìa e con il patrocinio del Comune, di Confcommercio di Prato e Pistoia e del Consorzio di Bonifica, lanciano con la bella stagione – che speriamo che arrivi davvero – un nuovo calendario di appuntamenti per navigare il Bisenzio e visitare la città di Prato da un punto di vista davvero insolito.

L’appuntamento di presentazione per stampa e autorità è previsto per lunedì 3 giugno alle 12.30 ma il calendario per il pubblico andranno avanti per tutto giugno e luglio con appuntamenti serali fissati con partenza alle 20.30 dai giardini di Via Amendola, dove il Genio Civile e il Consorzio hanno di recente allestito una rampa di accesso all’acqua pensata e realizzata prima di tutto come accesso di servizio in caso di necessità idrualiche.

Le visite guidate si svolgeranno a bordo di gommoni – si raccomanda pertanto abbigliamento comodo – nelle seguenti date: 06, 13, 20, 27 Giugno e 04, 11, 18, 25 Luglio.

“Questa edizione ha ricevuto il patrocinio anche della Confcommercio di Pistoia e Prato, la quale ha fatto da tramite nell’individuazione di esercizi commerciali del centro di Prato che parteciperanno all’iniziativa come sponsor – spiegano gli organizzatori – Il panificio Fogacci, Le Barrique, la salumeria Mannori e i Supermercati Pratocarni faranno omaggio a tutti i partecipanti di un gustoso spuntino a base di prodotti tipici del territorio.  Si navigherà poi il Bisenzio, quindi, a stomaco pieno per poter godere al meglio delle bellezze storico-artistiche che saranno indicate e illustrate lungo il percorso”.

“Per il Consorzio di Bonifica si tratta di una simpatica iniziativa che volentieri patrociniamo perché mette al centro il fiume e porta le persone durante i migliori mesi dell’anno a riscoprire, interessarsi e riappropiarsi del luogo di cui noi ci prendiamo cura tutti i giorni, contro il rischio idrogeologico – spiega il Presidente del Consorzio Marco Bottino – In realtà è bene precisare che il taglio dell’erba nel tratto interno alla città di Prato viene eseguito da Alia Spa in convenzione con il Comune e che il Consorzio si cura degli sfalci a monte e a valle dell’abitato e delle manutenzioni straordinarie e gestione delle opere idrualiche invece su tutto il fiume in stretta e proficua collaborazione con il Genio Civile Valdarno Centrale e Tutela delle Acque della Regione Toscana”.