A fine lavori

Intervento di diradamento selettivo a cura del Consorzio di Bonifica per la sicurezza idraulica e la riconnessione tra la comunità e il suo fiume

Il Consorzio di Bonifica Medio Valdarno è al lavoro al Parco Fluviale De Andrè di Pontassieve per un intervento di manutenzione ordinaria tipico delle proprie competenze e attività annuali per la difesa del suolo e la sicurezza idraulica del territorio.

“Un investimento di circa 25 mila euro – spiega il Presidente del Consorzio di Bonifica Marco Bottino – per un diradamento selettivo che serve a riqualificare la fascia arborea lungo fiume garantendo piante giovani, salde e ben posizionate, in grado di svolgere al meglio le proprie funzioni positive di tenuta delle sponde, di filtro dei materiali flottanti presenti nella acque di piena e di ossigenazione, ombreggiamento e rifugio per molte specie animali nelle prossime primavere ed estati”.

Un’operazione che va dunque ben oltre la sicurezza idraulica perché grazie alle evidenti ricadute positive anche sul paesaggio e sulla fruibilità delle sponde dell’Arno va a ricreare la giusta connessione tra il fiume e la comunità locale con un percorso ciclopedonale così rivalorizzato che ormai è sempre più utilizzato dai cittadini di Pontassieve per passeggiate, jogging e altre attività all’aperto.

Nello specifico i lavori interessano il Fiume Arno dalla confluenza con la Sieve fino al tratto che coincide con la rinnovata pista ciclopedonale che corre fino al Ponte di Rosano per uno sviluppo complessivo di oltre 2500 metri. Terminato questo primo importante intervento il Consorzio di Bonifica continuerà poi per tutta la stagione invernale ad impiegare le risorse economiche destinate a questo tipo di lavorazioni anche su altri corsi d’acqua minori del territorio di Pontassieve fino al borro delle Falle andando ad operare con tagli mirati a situazioni più puntuali.