A seguito del verificarsi di mancati o ritardati incassi del contributo di bonifica pagato mediante altre società private che forniscono servizi postali e di riscossione, gli uffici amministrativi del Consorzio, per evitare simili disguidi, invitano i propri consorziati ad utilizzare le forme di pagamento indicate sull’avviso, ovvero:

  • POSTE ITALIANE: presso qualsiasi ufficio di POSTE ITALIANE utilizzando ESCLUSIVAMENTE il bollettino premarcato allegato all’avviso (o in caso di pagamento telematico utilizzando i dati in esso riportati), con pagamento della commissione prevista (ridotta per gli ultrasettantenni). In caso di smarrimento del bollettino è possibile richiederne copia al Consorzio.
  • TABACCAI: se aderenti al servizio T-PAY con pagamento della commissione prevista;
  • ON-LINE: – per i correntisti postali: tramite BancoPostaOnLine (servizio “Paga Bollettino” – selezionare Bollettino “896”); – per i non correntisti: accedendo al sito www.poste.it (previa registrazione) con possibilità di addebito su Carta di Credito VISA e MasterCard o Carta PostePay (servizio “Paga Bollettino” – selezionare Bollettino Premarcato “896”);
  • CELLULARE: solo per i clienti POSTEMOBILE (servizio “Semplifica”) con addebito sul Conto BancoPosta o sulla Postepay associata alla SIM Postemobile;
  • BONIFICO BANCARIO (con pagamento della commissione prevista): facendo attenzione a riportare con precisione i dati identificativi del pagamento riportati nell’avviso.