L’intervento del Consorzio di Bonifica fa parte dei più ampi progetti di progressiva riqualificazione dei torrenti Mugnone e Terzolle nel tratto cittadino di Firenze

Firenze, quartiere di Novoli, poco a valle del Ponte di Mezzo, all’altezza della Scuola Mameli in via Corsali: qui in testa d’argine sono state create due nuove discese pedonali sulle sponde per facilitare l’accesso all’alveo sia da parte di uomini e mezzi della bonifica, sia per i cittadini che possono così godersi al meglio la striscia verde lungo il corso d’acqua.

La prima rampa serve per accedere in alveo in destra idraulica dove era già presente una pista di manutenzione; la seconda lato strada, favorisce la fruibilità pubblica del torrente oltre ad avere il compito di agevolare gli interventi di controllo e manutenzione da parte dei tecnici consortili.

“Le nuove sistemazioni arginali, realizzate in accordo con il Genio Civile della Regione Toscana, derivano da un lungo percorso di studio e proposta commissionato dal Consorzio di Bonifica a Legambiente Toscana – spiega il Presidente del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno Marco Bottino – con l’obiettivo di riqualificare intervento dopo intervento, anche dal punto di vista ambientale, i tratti urbani dei Torrenti Terzolle e Mugnone”.