A Barba, frazione di Quarrata, il Presidente del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno Marco Bottino, il Direttore del Consorzio Lorenzo Cecchi De’ Rossi, il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti e l’assessore regionale alla difesa del suolo Federica Fratoni hanno illustrato i lavori che prenderanno il via nelle prossime settimane al fine di mettere in sicurezza la frazione di Barba da un punto di vista idraulico.

Il Consorzio di Bonifica Medio Valdarno ha infatti affidato i lavori per la realizzazione di una cassa di espansione sul torrente Ombroncello, nella zona dietro il distributore di benzina di Barba (lato Valenzatico). L’intervento, il cui avvio è previsto nel corso del mese di aprile, servirà a trattenere l’acqua a monte, principalmente allo scopo di evitare esondazioni sia nella frazione che, più a valle, a Olmi. L’invaso, per il quale sono già terminati i necessari espropri, avrà una capienza di circa 31.000 metri cubi.

Contestualmente alla realizzazione della cassa di espansione, il Consorzio di Bonifica interverrà anche per la riprofilatura degli argini dell’Ombroncello lungo tutto il tratto che da Barba va fino agli Olmi.

L’intervento ha un importo complessivo previsto di 1.350.000 euro.

Durante l’incontro il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti ha sottolineato l’importanza dell’intervento: “Il nostro è un territorio molto fragile da un punto di vista idraulico e le zone di Barba e di Olmi sono tra le più soggette ad esondazioni e allagamenti, nonostante negli anni siano già stati eseguiti diversi interventi. I lavori che il Consorzio si accinge ad eseguire andranno a migliorare la sicurezza idraulica delle due frazioni e a prevenire, trattenendo l’acqua a monte, le esondazioni dell’Ombroncello e del Quadrelli sulla via Statale. Sono molto soddisfatto di questo impegno del Consorzio di Bonifica e voglio ringraziare il presidente Marco Bottino ed il direttore Lorenzo Cecchi De’ Rossi per la loro attenzione al nostro territorio”.

Anche il Presidente del Consorzio Marco Bottino ha espresso parole di soddisfazione: “L’assemblea è stata il modo migliore di concludere il mandato dei primi cinque anni del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno, che ha investito nell’unità funzionale Ombrone circa 36 milioni di euro in lavori di manutenzione, e si appresta a nuovi investimenti per la sicurezza idraulica del territorio quarratino e pistoiese”.