Da sin. Giampiero Fossi Sindaco di Signa, Monia Monni Assessora Regionale Difesa del Suolo, Marco Bottino Presidente Consorzio di Bonifica Medio Valdarno

Bottino: “Il Consorzio di Bonifica si dimostra ancora una volta ente tecnico-operativo di qualità”. Monni: “Un’opera strategica per la sicurezza di tutta la Piana fiorentina”.

Finanziato il Progetto per gli interventi di ripristino del canale emissario della Viaccia, danneggiato dagli eventi del 2014 e del 2019. L’intervento è volto alla mitigazione del rischio idrogeologico in tutta la piana fiorentina, per evitare che si verifichino importanti allagamenti durante i fenomeni di piena dell’Arno e del Bisenzio.
Il progetto prevede due lotti, con opere per 1.800.000 euro finanziati dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, più un terzo lotto, già realizzato grazie alle risorse del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno, che si occuperà della realizzazione di tutte le opere.

Commenta Monia Monni, Assessora Regionale alla difesa del suolo e Protezione Civile: “Un’opera fondamentale per un territorio che mi sta a cuore. Grazie alla collaborazione sempre più stretta con il Consorzio, che realizzerà l’opera, e alla generosità del Comune di Signa che, sotto il profilo della maggiore sicurezza idrogeologica, ha sempre saputo offrire soluzioni per tutto il territorio della Piana, potremo guardare con maggiore serenità ad un futuro di crescita e sviluppo sostenibile per Signa e non solo.”

Il Sindaco di Signa, Giampiero Fossi “Il risanamento idraulico e la messa in sicurezza del territorio comunale rappresentano i principali obiettivi di questa Amministrazione”, continua il Sindaco di Signa Giampiero Fossi, “Grazie ad una forte progettualità e al rapporto costante con Regione Toscana e Consorzio di Bonifica sono già stati avviati interventi fondamentali sostenuti da finanziamenti importanti.

La grande cassa di espansione dei Renai è accompagnata da realizzazioni incentrate sul rafforzamento degli argini dell’Ombrone e dalla costante risistemazione dei margini dei fiumi e delle acque basse. Con il recente finanziamento verrà fra l’altro ripristinato uno dei canali più vulnerabili che, sia nel 2014 che nel 2019, ha destato non poche preoccupazioni alla comunità di Signa. Un forte ringraziamento all’assessore Monni e al presidente Marco Bottino per il loro decisivo interessamento”.

Infine il commento del Presidente del Consorzio di Bonifica Marco Bottino “Si tratta di una sinergia strategica tra diverse amministrazioni con il Consorzio di Bonifica che si dimostra ancora una volta ente tecnico-operativo in grado di anticipare direttamente certi interventi di sicurezza idraulica e mettere a disposizione di diverse linee di finanziamento e dei territori le proprie professionalità e capacità progettuali e realizzative”.