Dopo i lavori

Interventi a Molin del Piano e più a valle, per la stabilizzazione e la riqualificazione totale di sponde e fondali in scogliera

Fondamentale nella lotta al rischio idrogeologico sono le continue opere di manutenzione e sistemazione del reticolo idrografico, che proprio per questo motivo, secondo il cosiddetto ormai “modello Toscana”, è affidato alle cure dirette di un ente tecnico-operativo come il Consorzio di Bonifica con il coordinamento e la supervisione del Genio Civile della Regione Toscana.

Nell’ambito degli interventi incidentali, ovvero di tutti quei lavori che vengono fatti secondo necessità e priorità idrualiche per fermare e riparare le critcità che di volta in volta si vengono a creare e sono individuate, il Consorzio è recentemente intervenuto sul Sieci, il torrente che attraversa Molin del Piano prima di immettersi in Arno.

Gli interventi hanno riguardato il ripristino di una soglia in scogliera sotto il ponte all’ingresso dell’abitato, venendo dalle Sieci e di un’altra soglia di fondo poco più a valle per un totale di circa 20 mila euro. I lavori, condivisi ed autorizzati dal Genio Civile Valdarno Superiore, sono stati preceduti dalla consueta attività di cattura e allontanamento dei pesci che il Consorzio compie ogni volta che deve intervenire direttamente in alveo, grazie ad una convenzione stipulata con la FIPSAS, la Federazione Italiana di Pesca Sportiva.

“Si tratta di piccoli ma strategici lavori di prevenzione idraulica – commenta il Presidente del Consorzio Marco Bottino – ma come spesso accade quando si interviene per risistemazioni di tipo idraulico si finisce per riqualificare totalmente il tratto di corso d’acqua e dunque riscoprire e donare nuovi spazi verdi alla popolazione locale”.

“Interventi accolti con soddisfazione dal Comune di Pontassieve – come sottolinea l’Assessore ai Lavori pubblici, Filippo Pratesi, secondo cui – l’emergenza Covid ha sicuramente spostato l’attenzione degli Enti e dei cittadini sulle questioni legate alla sanità e alla salute pubblica, ma un’Amministrazione locale non può permettersi di trascurare nessun aspetto della propria azione quotidiana, a maggior ragione quelli legati alla tenuta idrogeologica dei territori e la sicurezza dei propri cittadini. Siamo soddisfatti quindi, dell’attenzione e del lavoro del Consorzio, partner fondamentale dei Comuni nella manutenzione e cura dei nostri territori.”