Ombrone a Castelletti: lavori iniziati e avanti tutto agosto senza interruzioni

113

Al momento il Consorzio di Bonifica Medio Valdarno sta lavorando in località Lombarda di fronte all’area industriale, primo intervento di un progetto complessivo ambizioso da 3,5 milioni di euro.

Sono cominciati a metà luglio i lavori del progetto per la realizzazione di una fascia fluviale per il miglioramento dell’efficienza idraulica del Torrente Ombrone a Castelletti nel Comune di Carmignano; il cantiere sarà attivo, senza interruzioni, per tutto il mese di agosto per sfruttare a pieno la stagione estiva ideale per l’escavazione e la movimentazione delle terre.

Al momento sono in corso i lavori relativi ad uno degli interventi facenti parti dell’intera risistemazione dell’area, l’intervento C, ovvero quello relativo all’aumento dell’officiosità idraulica dell’alveo del torrente Ombrone mediante adeguamento della sezione idraulica in sinistra idrografica nel tratto di fronte all’area industriale in località Lombarda.

Questo primo intervento è finalizzato a migliorare l’efficienza in caso di piena di un tratto di circa 700 m del Torrente Ombrone a monte dell’immissione della gora Bandita mediante arretramento, innalzamento della quota e ringrosso dell’argine sinistro.

“Il progetto di completa revisione dell’intero sistema idrualico di Castelletti è un progetto davvero ambizioso per cui il Consorzio si è reso da subito protagonista grazie all’interessamento, all’intesa e al finanziamento della Regione Toscana – spiega il Presidente del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno, Marco Bottino – Qui, nel tratto terminale del Torrente Ombrone abbiamo uno dei nostri più importanti impianti idrovori, fondamentale per la regolazione e lo scolo delle acque nelle giornate più piovose, quando i livelli dei tanti canali della Piana tra Firenze Prato e Pistoia rischierebbero di non scolare bene, esondare e impaludare di nuovo zone residenziali e vaste aree produttive, ormai davvero strategiche per l’economia dell’intera regione”.