Insieme Bonificatori: iniziata la formazione della terza edizione del progetto con i Consorzi di Bonifica

48

Molta attenzione, buon impegno e diverse prove pratiche sono stati al centro della prima giornata di formazione, tenuta presso la sede operativa del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno dell’Osmannoro, della terza edizione di “Insieme Bonificatori”, progetto di coesione sociale per richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale finanziato dalla Regione Toscana e portato avanti dai Consorzi di Bonifica toscani in collaborazione con Anci Toscana.

Forte delle esperienze realizzate nel 2016 a Firenze e Pistoia, e nel 2017 su tutta l’asta dell’Arno, il progetto ha visto nel 2018 alcuni eventi di volontariato ambientale ed animazione sociale con un’ampia rete di Comuni, cooperative sociali, associazioni di volontariato e soggetti gestori di CAS e SPRAR a Firenze, San Miniato, Fucecchio e Figline Incisa, a cui seguono proprio in queste settimane vere e proprie giornate formative centrate sull’utilizzo delle attrezzature in ambito campestre e boschivo, coordinato dai Consorzi di Bonifica toscani in collaborazione con l’Unione dei Comuni Valdarno e Valdisieve – Centro di Formazione Forestale di Rincine.

E’ questa la grande novità del progetto “Insieme Bonificatori” 2018-2019, ovvero aggiungere alle occasioni in cui conoscersi e stare insieme all’insegna della cura del patrimonio pubblico e della crescita personale una formazioni di alto profilo con competenze utili nel rafforzamento dei percorsi di autonomia dei beneficiari e spendibili nel mondo del lavoro.

I risultati finali di questa edizione del progetto saranno infine presentati, al termine di tutti gli appuntamenti formativi che si terranno in altri consorzi di bonifica e nel bosco del centro di formazione di Rincine, nell’ambito del percorso #AccoglienzaToscana della Regione.