Pur nel pieno rispetto delle disposizioni governative il Consorzio non si ferma! Attivato il “lavoro agile” per diversi profili professionali tecnici ed amministrativi, continua il lavoro sul campo in completa sicurezza per il personale tecnico ed operativo, confermati tutti i servizi per il pubblico via telefono e mail, sospese riunioni e iniziative pubbliche, tra cui la Settimana della Bonifica, rinviata a settembre su disposizioni di ANBI.

Il Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno fa il punto sulla propria riorganizzazione ed attività in tempi di emergenza Coronavirus: l’Amministrazione consortile, nel rispetto delle disposizioni governative, in linea con gli altri enti consortili regionali e nazionali e in accordo con le proprie rappresentanze sindacali, ha adottato una serie di provvedimenti per contribuire al contenimento e al superamento dell’emergenza sanitaria da Covid 19 ma non fermare il proprio lavoro.

In adesione all’appello a limitare gli spostamenti #iorestoacasa è stato attivato per diverse unità di personale degli uffici tecnici ed amministrativi il cosiddetto “lavoro agile”, con possibilità di proseguire con i lavori di gestione documentale e contabilità, di indizione gare ed affidamento appalti, di relazione con il pubblico per contributi e segnalazioni e di elaborazione dei progetti direttamente da casa.

Grazie alla grande disponibilità del personale tecnico ed operativo che è solito lavorare sul campo è garantita al contempo la presenza sul territorio e sugli impianti perché non si interrompano i lavori di manutenzione e i servizi di vigilanza idraulica sui corsi d’acqua dell’intero reticolo di gestione affidato alle cure del Consorzio.

Nel massimo rispetto delle norme di sicurezza e delle misure straordinarie prese dal governo per far fronte all’emergenza sanitaria tutti gli uffici sono chiusi al pubblico (per contattare con il Consorzio si invita ad usare email e Numero Verde 800 672 242), tutte le riunioni di persona sono state convertite in videoconferenze online, sono state sospese tutte le attività pubbliche, tra cui anche la Settimana della Bonifica rimandata a settembre su disposizioni di ANBI, Associazione Nazionale dei Consorzi di Bonifica.

Per quanto riguarda il contributo di bonifica, il Consorzio informa i propri consorziati che nulla è cambiato e che pertanto è ancora possibile provvedere al versamento del contributo per il ruolo 2019, precedentemente recapitato a casa, con la raccomandazione di privilegiare le forme di pagamento on-line piuttosto che il pagamento del bollettino postale; per eventuali nuove e diverse disposizioni in merito alla scadenza dei pagamenti si consiglia di consultare il sito istituzionale e gli altri canali di comunicazione consortili.

“Il Consorzio è impegnato nel continuare a garantire i propri preziosi servizi ai consorziati e a tutto il territorio – spiega il Presidente del Coonsorzio Marco Bottino – fermamente convinti che in questi momenti eccezionali si debba dar prova di rispetto, collaborazione e unità, prestando sempre attenzione ai lavoratori e alle varie difficoltà in cui, in situazioni come questa, si può incorrere”.