La maggior parte dei consiglieri di maggioranza e di opposizione di Montelupo Fiorentino si sono trovati nell’alveo della Pesa davanti alla scritta lasciata dall’artista visuale Elena Bellantoni 

Lunedì sera, prima della seduta del Consiglio comunale, la maggior parte dei consiglieri di maggioranza e di opposizione di Montelupo Fiorentino si sono trovati nell’alveo della Pesa davanti alla scritta lasciata dall’artista visuale Elena Bellantoni, protagonista di una residenza del Museo della Ceramica nell’ambito dell’iniziativa Cantieri Montelupo a cura di Christian Caliandro.

I consiglieri hanno voluto in questo modo richiamare l’attenzione sulle condizioni in cui versa il torrente ormai da molti anni.

La situazione di emergenza climatica che quest’anno sta caratterizzando l’estate, con temperature molto alte e crisi idrica incombente, ha portato sulla Pesa l’interesse dei TG nazionali. Ciò grazie anche ai salvataggi di fauna ittica effettuati dai volontari in coordinamento col settore faunistico della Regione Toscana.

L’augurio è che l’impegno di Montelupo nel contratto di fiume, sottoscritto nel 2019 e che adesso conta 54 firmatari, porti quanto prima i risultati attesi.

Il Consiglio comunale già in passato, con deliberazione n° 46 del 27/5/2020, aveva richiamato l’attenzione dei decisori istituzionali sullo stato del torrente chiedendo soluzioni.