Sabato 7 maggio 2022, con programma ufficiale a partire dalle ore 10

Alla presenza del Sindaco di Campi Bisenzio, del Presidente del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno e del Conservatore del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, si inaugura insieme al WWF nell’area di San Donnino (Campi Bisenzio) una nuova opera ambientale, opera-luogo di Carlo Scoccianti, biologo, da molti anni impegnato in una nuova sperimentazione ecologica ed estetica che si traduce nella realizzazione di nuovi vasti ambienti naturali.

L’evento è promosso dal Comune di Campi Bisenzio, dal Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno e dal WWF in collaborazione con il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato.

La nuova opera intitolata Coleps (termine tratto dalla biologia per indicare un protozoo comune) segue i numerosi interventi della serie Artlands realizzati da Carlo Scoccianti negli anni in varie zone umide della Piana fiorentina, da Focognano nel Comune di Campi Bisenzio al lago Casanuova presso i Renai di Signa, da Val di Rose a Sesto Fiorentino fino all’area di Ponte a Tigliano a Prato.

L’opera fa parte anche di una serie di collaborazioni fra il Consorzio di Bonifica e il WWF per restituire un alto grado di naturalità e bellezza alla Piana fiorentina, agendo nell’ambito delle nuove casse di espansione idraulica.

L’inaugurazione dei lavori presso la cassa di San Donnino, completati in diverse fasi, era stata rinviata fino a oggi per l’emergenza Covid-19. Finalmente, con il completamento delle fasi di allagamento dopo i recenti mesi di forte siccità, si è potuta organizzare la presentazione al pubblico.