Marco Bottino è Presidente del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno fin dalla sua costituzione, già alla guida di ANBI Toscana e ora riconfermato anche tra i vertici nazionali

Si sono tenute le elezioni per il rinnovo degli organi di ANBI (Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue) che vedono la Toscana sempre più presente. Presidente è stato confermato, all’unanimità, Francesco Vincenzi, 43 anni, imprenditore agricolo del modenese.

“Ci congratuliamo per la rielezione di Vincenzi – commentano Marco Bottino e Fabio Zappalorti, Presidente e Direttore di ANBI Toscana – continueremo a fare squadra per portare avanti il lavoro di tutela del territorio”.

Si rafforza la presenza toscana: nel comitato esecutivo nazionale confermato Marco Bottino presidente di ANBI Toscana e del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno. Nel consiglio nazionale, oltre a Bottino, siederanno Fabio Bellacchi presidente del Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud, il cui ruolo è stato riconfermato, e la neo eletta Serena Stefani presidente del Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno.

“Sono orgoglioso di poter continuare il lavoro fin qui svolto e dunque di rappresentare, oltre alla Toscana e al suo modello di gestione dei corsi d’acqua, il Consorzio numericamente più grande che ricomprende oltre alla città capoluogo regionale anche l’area fra Firenze, Prato, Pistoia la più densamente popolata ed economicamente produttiva dell’intera regione” è il commento di Marco Bottino.