Su richiesta del Comune di Firenze, in analogia con l’interdizione dell’accesso predisposta con ordinanza per altri parchi e giardini pubblici della città, il Consorzio ha posizionato cartelli che limitano l’accesso all’area del Mensola

Sul Mensola sono ormai concluse da tempo le opere idrauliche realizzate dal Consorzio per la sicurezza idrogeologica della zona a nord est di Firenze ma l’intera area, per larga parte passata in proprietà al Comune ha funzione di spazio verde pubblico sempre più fruito e apprezzato: per questo sono stati disposti anche qui cartelli di avvertimento contro frequentazioni scorrette in materia di prevenzione contro l’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Questo il testo del cartello:

Visti il DPCM 04/03/2020, il DPCM 08/03/2020, il DPCM 09/03/2020, il DPCM 11/03/2020, con Ordinanza n. 220/2020 del 16/03/2020, il Sindaco ha predisposto l’interdizione dell’accesso e della circolazione nei parchi pubblici del Comune di Firenze (c.d. aree ad accesso libero) e chiusura di parchi, giardini pubblici, aree cani, aree gioco e impianti sportivi a libera fruizione ad accesso regolamentato (c.d. aree ad accesso regolamentato).

Anche in questo Parco del Mensola l’obiettivo, in linea con i decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, è scongiurare il più possibile la creazione di assembramenti e quindi contrastare la diffusione del contagio da COVID-19.

Pertanto si rammentano in particolare:

  • l’obbligo di rispetto della distanza interpersonale di almeno 1 metro
  • il divieto di determinare assembramenti di più persone

ATTENZIONE: comportamenti non corretti potranno essere sanzionati dalle forze dell’ordine in base a quanto disposto dai decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri e dalle ordinanze sindacali in materia.