La consegna dei tulipani anche agli anziani nei condomini e casa per casa

I tulipani piantati a fine dicembre con l’adesione e la collaborazione del Consorzio dentro una delle casse di espansione del Mensola ora sono sbocciati e saranno raccolti per essere consegnati da volontari negli ospedali, agli anziani e ai cittadini.. contro il Coronavirus!

Dopo le affascinanti esperienze di Scandicci al Parco dell’Acciaiolo e all’Abbazia di Settimo, nel primo anno dopo la conclusione degli importanti lavori per la sicurezza idraulica della zona, i tulipani del progetto Wander and Pick de Le Tribu della Terra sbocciano anche all’interno di una delle tre casse di espansione realizzate dal Consorzio di Bonifica lungo il Torrente Mensola, a Firenze.

A fine dicembre scorso il Consorzio, su parere favorevole del Presidente del Quartiere 2 Michele Pierguidi, ha aderito all’iniziativa mettendo a disposizione una delle tre aree di esondazione lungo il Torrente Mensola e contribuendo alla messa a dimora dei bulbi, che ora sono bellissimi tulipani in fiore.

Nelle intenzioni degli organizzatori sarebbero state proprio queste belle giornate di sole l’occasione giusta per invitare ad ammirare e a raccogliere – in cambio di un contributo – l’affascinante fioritura primaverile delle tante diverse varieta messe a dimora; ma l’emergenza Covid ha bloccato le uscite e gli assembramenti e pertanto per non sprecare questa speciale coltivazione i promotori hanno pensato bene di​ trasformarla in un simbolo di vicinanza a chi è in prima linea e a casa contro il Coronavirus.

I rari tulipani coltivati nelle casse di espansione e parco del Mensola verranno distribuiti da volontari in omaggio a cittadini, ospedali, anziani che sono visitati e sostenuti da Croce Rossa Italiana Comitato di Firenze, Misericordia di Firenze e Humanitas Scandicci impegnate in molti servizi di assistenza e contrasto al Coronavirus.

“Come Consorzio abbiamo preso parte attiva all’iniziativa mettendo a disposizione l’area e i nostri mezzi ed operatori per la messa a dimora dei bulbi – spiega il Presidente Marco Bottino – in questi giorni che questi bellissimi tulipani sono sbocciati abbiamo ricevuto comunicazione che il progetto, nonostante il difficile momento che attraversiamo causa il Covid19, ha una risposta simbolica piena di speranza”.

“E​ l’incontro tra tutti questi diversi attori e associazioni- dichiara Alessandra Benati ideatrice del progetto – creato dall’emergenza Covid, è l’inizio di un sorprendente​ incontro di solidarietà e collaborazione​ originale che vorremmo coltivare e potenziare”.