Proseguono i lavori del Consorzio anche lungo il canale allacciante i fossi Piano e Monaca

Proseguono i lavori del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno lungo il fosso di Piano e sul canale allacciante i fossi Piano e Monaca nel Comune di Signa (Fi). L’obbiettivo è ripristinare le sponde franate (per una lunghezza di circa 350 metri), a causa delle piogge abbondanti e delle piene dell’inverno scorso. La quantità eccezionale di acqua ha infatti provocato danni consistenti lungo gli argini, soprattutto nei corsi d’acqua minori, ma non meno importanti per la sicurezza idraulica della Piana.
I lavori di sistemazione, iniziati lo scorso luglio, sono proseguiti a pieno ritmo in queste settimane e saranno terminati entro il mese di ottobre. Prevedono di ripristinare e rafforzare le sponde collocando pali in legno infissi per battuta intervallati da fascine in salice, riprendendo la ripresa della scarpata in terra, come già avvenuto in altri interventi analoghi che hanno dato risultati positivi. Infine si procederà a seminare l’erba in modo da garantire un veloce rinverdimento a protezione della scarpata.
Il costo complessivo dei lavori è pari a 156.600 euro, di cui circa 102.200 finanziati dalla Regione Toscana nell’ambito degli interventi prioritari dei piani di manutenzione straordinaria. I restanti 54.400 euro circa sono invece stati stanziati direttamente dal Consorzio di Bonifica Medio Valdarno.